Stampa Pagina

Cosa Vedere

Permalink link a questo articolo: http://www.pedalesanvitese.it/san-vito-al-tagliamento/cosa-vedere/

santuario

Il Santuario di Madonna di Rosa

Il Santuario custodisce un’immagine sacra della Vergine che la tradizione vuole essere apparsa ad una giovane del luogo, dando origine a una devozione ancora viva. L’edificio nelle forme attuali è stato eseguito dopo la distruzione della chiesa originaria avvenuta durante un bombardamento della seconda guerra mondiale; in quel frangente, in quel frangente l’immagine sacra rimase …

Vedi pagina »

Duomo di San Vito, Modesto e Crescenza Martiri (1746-1750)

Duomo di San Vito, Modesto e Crescenza Martiri (1746-1750)

. . Il duomo, dedicato ai Ss. Vito, Modesto e Crescenzia, sorge su progetto di Luca Andrioli  nella metà del ‘700 sulle fondamenta di un duomo quattrocentesco per volontà e impegno dell’ultimo patriarca Daniele Delfino. La scarna facciata nasconde all’interno una piacevole sorpresa, una vera e propria ricca galleria d’arte, scadenzata dagli altari di marmi …

Vedi pagina »

Chiesa dell’Annunziata o Santa Maria di Castello (sec. XIV)

Chiesa dell’Annunziata o Santa Maria di Castello (sec. XIV)

. Appartenente al borgo ove sorgeva l’antica dimora fortificata, la chiesa dell’Annunciata, comunemente detta Santa Maria di Castello, probabilmente fu la cappella gentilizia dei Patriarchi, sorgendo adiacente a quella che fu la loro antica residenza. Documentata già nel 1348, conserva al suo interno un ciclo di affreschi della seconda metà del Trecento e nell’esterno vanta …

Vedi pagina »

Chiesa di San Lorenzo

La Chiesa di San Lorenzo

. Verso la metà del Quattrocento nel borgo di San Lorenzo, attuale via Amalteo, si insedia il convento dei Domenicani, accanto al quale sorge la chiesa dedicata a San Lorenzo. L’edificio, inizialmente con dimensioni architettoniche più ridotte rispetto alle attuali, viene consacrato nel 1487, quando Andrea Bellunello da San Vito (1435 ca.-1494 ca.) ha già …

Vedi pagina »

Affreschi all'interno della Chiesa dei Battuti

La Chiesa di Santa Maria dei Battuti (sec. XV)

. Annessa all’antico ospedale, sorge alla fine del sec. XV, la chiesa di Santa Maria dei Battuti.  La chiesa ospita e conserva gelosamente uno dei più bei cicli di affresco amalteiano. Pomponio Amalteo (Motta di Livenza 1505 – San Vito al Tagliamento, 1588), allievo e genero del pittore Giovanni De Sacchis detto il Pordenone, affresca …

Vedi pagina »

Cortile Antico Ospedale con vista del Campanile

Antico Ospitale della Confraternita di Santa Maria dei Battuti (sec. XIV)

  . L’antico ospedale della Confraternita dei Battuti – già presente e vivo in San Vito al Tagliamento, come si evince da un documento, nel 1369 – , venne costruito lunghe le mura cittadine, vicino alla via di transito dove pellegrini o malati potevano facilmente fermarsi per essere accolti nell’ospizio. Come le numerose confraternite laiche …

Vedi pagina »

Affreschi all'Interno del Castello

Il Castello

. . Le origini del centro storico di San Vito sono legate ad un edificio fortificato, nato proprio come semplice rocca difensiva con le sue cinta murarie, documentata già prima del XIII secolo. Il castello di san Vido fu donato al potente Patriarcato di Aquileia che ne fece propria dimora e divenne successivamente anche residenza …

Vedi pagina »

Musei a San Vito

. . Museo Civico “Federico De Rocco” Torre Raimonda, Via Amalteo, San Vito al Tagliamento PN Ingresso gratuito – visite singoli e gruppi previa prenotazione Tel. 0434833295 Fax 0434874477 Il museo situato  nel secondo piano della centralissima torre Raimonda conserva reperti archeologici dal Mesolitico al Medioevo provenienti dal territorio di superficie e di scavo, che …

Vedi pagina »

Antico Teatro Sociale GianGiacomo Arrigoni

. . L’antica loggia comunale e l’antico teatro sociale “Gian Giacomo Arrigoni”   Sede dell’antico consiglio comunale, del tribunale e della cancelleria, assieme al campanile è la presenza architettonica più antica della piazza. Sorgeva accanto alla distrutta torre delle ore che fungeva da raccordo al castello, subiva  nei secoli una serie di interventi fino ad …

Vedi pagina »

La Loggia Pubblica

La loggia pubblica   L’antica loggia comunale e l’antico teatro sociale “Gian Giacomo Arrigoni” . Storia e descrizione Sede dell’antico consiglio comunale, del tribunale e della cancelleria, assieme al campanile è la testimonianza architettonica più antica della piazza. Sorgeva accanto alla distrutta torre delle ore che fungeva da raccordo al castello, subiva  nei secoli una …

Vedi pagina »

Ex Essicatoio Bozzoli

Ex Essicatoio Bozzoli     . L’ex essiccatoio bozzoli: tra archeologia industriale e industria tessile Storia e descrizione  Manufatto di archeologia industriale, l’ex essiccatoio bozzoli si presenta quale un patrimonio edilizio non solo di valore architettonico, ma importante anche per la sua identificazione nel territorio . Le prime strutture “industriali”, presenti nel territorio regionale, furono …

Vedi pagina »